RESINE

 

 

 

Termorilievo

Si definisce termorilievo / termografia la produzione in rilievo di immagini stampate per mezzo del calore.

Il processo consiste nella copertura delle zone inchiostrate ancora fresche con polvere termoplastica la quale, poi, si fonde formando sull’inchiostro una copertura successivamente polimerizzata dall’azione di raffreddamento. In tal modo si possono ottenere splendidi stampati pluricolore in rilievo con e etti particolarissimi e inimitabili.

Il termorilievo è una tecnica di alta nobilitazione della stampa.

La tecnica del Termorilievo, può essere effettuata con ogni colore di stampa oppure con tecniche che permettono la stampa oltre che trasparente, oro, argento, perla, colori perlescenti, metalliche, bianco, colori fluorescenti e glitterati.

Il termorilievo è una tecnica di stampa che permette di creare rilievo solo nella superficie desiderata, senza alterare il retro del supporto.

Doming (coprendo a cupola)

Questo tipo di stampa chiamata stampa a “bolla”, è la combinazione della stampa di un

logo su un adesivo e dell’applicazione su di esso di una resina epossidica a due componenti che forma una bolla trasparente. La resina è trasparente come il vetro e protegge l’immagine sottostante dando un e

RESINE

155

etto visivo di “ingrandimento” e di maggiore luminosità.

L’adesivo può essere stampato a più colori. Procedimento

Viene stampato su una superficie cartacea il logo che vogliamo utilizzare.

Su ogni logo viene stesa con una pistola per doming della resina trasparente che grazie alla tensione superficiale non straborda e rimane nei confini del logo stesso.

Si controlla accuratamente che non vi siano rimaste bolle nella resina e si lasciano indurire. Nel caso sono rimaste delle bolle si possono rimuovere facilmente con l’utilizzo di un phon o di una pistola compressore.

Quando l’indurimento è completo i loghi avranno un’aspetto tridimensionale e una protezione dagli agenti esterni, la pellicola infatti è trasparente e resistente alla sporcizia quanto una super cie vitrea.

Utilizzi

Viene ampiamente utilizzata nei portachiavi delle auto nonché per proteggere decorazioni su accessori come chiavette USB e targhette di vario genere. Le resine in poliuretano reagiscono violentemente con l’umidità, questo è un processo lento e necessita normalmente di 4-5 ore per accadere. Il problema può manifestarsi in diverse forme, ma il 90% delle volte si manifesta con la comparsa di piccole bolle in superficie o striature che

156

156

appariranno il mattino seguente alla produzione dell’etichetta resinata. Bisogna quindi assicurarsi di lavorare in una stanza fresca e asciutta , non soffiate sulle etichette e non toccatele con le vostre dita, pulite l’etichetta da resinare con un panno asciutto prima dell’applicazione della resina.

Per tutti coloro che vogliono eliminare completamente il problema, potranno utilizzare un forno, semplicemente posizionando al suo interno il vetro con le etichette resinate e lasciarle per 20 minuti a una temperatura di 40°C.

A questo punto le vostre etichette saranno completamente asciutte e pronte per essere consegnate, e l’umidità non avrà più il tempo per reagire con la resina.

 

Around you