STAMPA A SECCO

alt

La stampa a secco o rilievografia è una tecnica di stampa che si pratica con l’impressione di immagini incolori e sporgenti sulla superficie della carta. Il risultato è elegante e decisamente raffinato. L’impressione si ottiene comprimendo il foglio tra un punzone a sbalzo e uno incavo: cliché e contromatrice. I rilievi possono essere suddivisi in: emboss e deboss.
Si tratta di Emboss quando rispetto al piano otteniamo un innalzamento; nel caso del Deboss, invece, rispetto al piano si ha uno sfondamento del materiale.
I rilievi si suddividono in: rilievi piani, rilievi multilivello e i cosiddetti rilievi artisticio sculptured.
1. Per quanto riguarda i rilievi piani è possibile scegliere tra diversi tipi di interpretazione del carattere che a seconda della lavorazione richiesta danno un diverso risultato.
2. Per quanto riguarda i rilievi multilivello è importante stabilire quale debba essere la parte di artwork in primo piano, quale in secondo ecc.
3. Per quanto riguarda invece i rilievi artistici o sculptured la libera interpretazione dell’artista (e del software di gestione da esso programmato) darà una innumerevole serie di livelli che formeranno l’ immagine desiderata. Nel caso di rilievo artistico è possibile ricevere un risultato in 3D da visionare a video prima di proseguire all’approntamento del cliché.
Le contromatrici (maschi da apporre sul piano di pressione) vengono realizzate in resine speciali e aiutano ad accelerare gli avviamenti. I materiali metallizzati o plastificati consentono di reggere un considerevole aumento di pressione in quanto lo strato di pellicola superiore evita rotture soprattutto in corrispondenza degli spigoli nel caso di rilievi standard, multilivello e goffrature.
Nel caso invece di rilievo artistico i materiali metallizzati o plastificati non permettono di “accentuare” considerevolmente i vari particolari del cliché che l’artista ha interpretato.
Le macchine che hanno il piano riscaldato ci possono sicuramente aiutare con la temperatura per la deformazione del supporto di stampa (50° di temperatura normalmente è l’ideale per questa operazione anche se si tratta di materiale plastificato).
Il rilievo di qualsiasi tipo viene valorizzato in modo determinante dall’artwork. A volte anche se il rilievo è eseguito perfettamente su carta bianca, in fase di produzione potrebbe essere poco evidente visivamente, e la qualità sarebbe solamente determinata al tatto.
Non esistono comunque regole per fare questo tipo di valutazione se non effettuando dei test.

Around you