Stampa grande formato

Le affissioni conquistano nuovi spazi

Sarà forse per i trasporti che legano i manifesti pubblicitari all’arte, sara per il contenuto magico e seduttivo che i creativi hanno saputo infondere nel tempo a questa forma di comunicazione, ma sta di fatto che il segmento delle affissioni mantiene ancora oggi tutta la sua vivacita espressiva. Sul fronte delle dimensioni la scelta sta privilegiando sempre piu i formati che vanno decisamente oltre al classico 6X3 metri, poiche vince l’idea che piu il formato e ampio e piu la comunicazione acquisisce forza. Rispetto ai supporti, tralasciando la carta che risulta economica e ha comunque una buona resistenza anche per affissioni che devono restare all’aperto per piu di una settimana, per periodi prolungati si preferiscono supporti in PVC.

Gli effetti speciali

Basta guardarsi intorno per notare che le nostre citta sono diventate un palcoscenico da riempire, territori da conquistare con immagini sempre piu grandi che sappiano creare un forte impatto sul consumatore. Tanto che non solo si parla di maxi-affissione, ma anche di ricerca continua di spazi e allestimenti nuovi, anche insoliti, studiati per differenziarsi e avere un maggiore potere di attenzione sul consumatore. Un esempio di questa comunicazione di grande formato che compie un’interessante incursione nel web arriva dal brand Calvin Klein che nel luglio scorso ha sostituito 3 delle sue maxi-affissioni classiche, 2 a New York e 1 a Los Angeles, con un mega codice QR rosso con la scritta: “Geti t Un- censored”. Una comunicazione visiva che sta diventando sempre piu scenografica e spettacolare appropriandosi di innumerevoli effetti speciali, quali ad esempio la retro illuminazione, 3D, l’inserimento di oggetti tridimensionali o con un effetto fluorescente, una soluzione quest’ultima che permette di avere un manifesto che resta neutro di giorno e che si carica di luce con il buio. Un esempio importante per gli effetti speciali e sicuramente la maxi-affissione della casa automobilista Audi creata ed esposta in Svezia in prossimita di grandi incroci nelle grandi citta, nella quale si vede il muso della macchina con dei fari reali accesi, che illuminano le strisce pedonali dell’incrocio per porre ulteriore attenzione ai pedoni i quali, soprattutto di notte, si fanno fatica a vedere. Questa campagna era per promuovere la nuova tipologia di fari che Audi ha immesso sul mercato. Tutti ammiccamenti tecnologici che aprono nuovi percorsi alle affissioni tradizionali, contribuendo cosi a rinnovare questo mezzo che negli ultimi tempi deve fare anche i conti con il massiccio ingresso nel palinsesti pubblicitari del digital signage.

alt

Lampade per inchiostri UV

Gli inchiostri UV nella stampa digitale di grande formato hanno risolto molti problemi dell’ inkjet legati agli inchiostri a base solvente, ma al tempo stesso ne hanno creati di nuovi. Uno di questi e l’essiccazione istantanea degli inchiostri UV durante la stampa, in quanto sono necessarie potenti lampade a vapori di mercurio con un elevato dispendio di energia elettrica. Gli inchiostri UV si stanno imponendo sul mercato a scapito degli inchiostri a base solvente grazie soprattutto al fatto che non rilasciano VOC (composti organici volatili) e risultano quindi meno dannosi per l’ambiente. Purtroppo pero, tali inchiostri devono necessariamente essere sottoposti a polimerizzazione: operazione che e all’origine di alcune problematiche.


Lampade a vapori di mercurio

Generalmente ogni sistema prevede la presenza di 2 alloggiamenti per le lampade, situati alla destra e alla sinistra della testa di stampa. A seconda delle diverse soluzioni offerte dai fornitori, ciascun alloggiamento per le lampade ne puo contenere una o 2 che, al momento dell’accensione, hanno tempi di riscaldamento che variano dai 10 ai 20 minuti, durante i quali la macchina non puo stampare. Dopo lo spegnimento automatico indotto dal surriscaldamento delle lampade, e necessario attendere che queste si raffreddino completamente prima di riaccenderle nuovamente e questo purtroppo si verifica generalmente proprio nel bel mezzo del processo di stampa. Per risparmiare energia, le lampade a vapori di mercurio possono, in alcuni modelli, funzionare a pieno regime durante il processo di polimerizzazione, riducendo del 20% la loro operativita in modalita stand-by.
Tecnologie di stampa HP Latex: Ideate tenendo ben presente l’ambiente in cui devono essere inserite, le tecnologie Latex si propongono ai fornitori di servizi stampa come una soluzione nuova e convincente per un’ampia gamma di applicazioni sia interne che esterne. Questo servizio assicura stampe di lunga durata e inodori; qualita dell’immagine vivida e brillante; versatilita applicativa e produttivita elevata che consentono ai fornitori di servizi di stampa di incrementare la propria capacita di stampa e sviluppare la propria attivita contenendo al tempo stesso l’impatto sull’ambiente.
Gli inchiostri Latex assicurano stampe durature e resistenti e immagini sempre nitide e brillanti che superano il controllo ravvicinato piu meticoloso. Con le tecnologie di stampa Latex e possibile realizzare moltissime applicazioni per interni ed esterni, da vetrine nei punti vendita, segnaletica temporanea, realizzazioni grafiche murali, tabelloni e pubblicita sulle auto e segnaletica di eventi per esterni. Le stampe per esterni Latex durano fino a 3 anni con laminatura e sono resistenti ad acqua, sbavature e umidità su una serie di supporti. Le stampe realizzate con gli innovativi inchiostri Latex a base di acqua garantiscono molti degli stessi benefici di quelle realizzate con inchiostri a solvente senza pero implicare danni per ambiente, salute e sicurezza. Le stampe per esterni realizzate con inchiostri Latex resistono allo sbiadimento fino a 3 anni senza laminatura e fino a 5 anni con laminatura.

alt

Prespaziati

Con il termine prespaziato intendiamo un adesivo monocolore (ad eccezione del camoflouge ed effetto legno) intagliato nelle forme e nei testi desiderati. Gli adesivi prespaziati vengono utilizzati per la decorazione di vetrine, per la cartellonistica, per la creazione di insegne. Per mascherature e sabbiature. Poiché sarebbe impossibile applicare su qualsiasi superficie una scritta adesiva lettera per lettera, viene sovrapposta una pellicola di trasferimento la quale unisce le lettere che compongono la scritta. Il prespaziato rappresenta ancora un valido e comodo sistema di decorazione in una moltitudine di situazioni. Facile e veloce sistema per la realizzazione di scritte e marchi adesivi; vasta gamma di materiali per la massima liberta in fase di progettazione della decorazione, con possibilita di intagliare vinili sabbiati a specchio. Rifrangenti etc. Quasi tutti i materiali possono essere utilizzati anche all’esterno.

Pro e contro

pro: la gamma di colori utilizzabili e molto ampia e comprende anche colori pantone e fluorescenti, oro e argento. La precisione del taglio laser consente una elevata nitidezza e rifinitura delle scritte, meno evidente con le altre due tecnologie, tanto che e molto usato il mix: scritte in prespaziato e immagini in digitale o serigrafia. E’ il sistema probabilmente più economico; l’applicazione e più facile e rapida con gli altri sistemi. Contro: I colori sono solo tinte piatte; le sfumature raggiungibili con la stampa digitale o la serigrafia, qui non sono possibili, e questo e un limite creativo. Si possono realizzare solo scritte; assolutamente niente immagini. Un pregio è l’altissima durata e resistenza fino a 7 anni. Però non si possono mettere più di 4 colori e nessuna sfumatura.

Adesivi nei dettagli

pro: la gamma di colori utilizzabili e molto ampia e comprende anche colori pantone e fluorescenti, oro e argento. La precisione del taglio laser consente una elevata nitidezza e rifinitura delle scritte, meno evidente con le altre due tecnologie, tanto che e molto usato il mix: scritte in prespaziato e immagini in digitale o serigrafia. E’ il sistema probabilmente più economico; l’applicazione e più facile e rapida con gli altri sistemi. Contro: I colori sono solo tinte piatte; le sfumature raggiungibili con la stampa digitale o la serigrafia, qui non sono possibili, e questo e un limite creativo. Si possono realizzare solo scritte; assolutamente niente immagini. Un pregio è l’altissima durata e resistenza fino a 7 anni. Però non si possono mettere più di 4 colori e nessuna sfumatura.

alt

Supporto

I prodotti autoadesivi possono essere applicati su una vasta gamma di materiali, l’adesione ottimale si realizza solo se la superficie di questi risponde ai seguenti quesiti: - Superficie pulita (no grassi, polveri, sporchi, detersivi o cere): - Superficie asciutta (superfici sgrassare con solventi, anti siliconici devono asciugare perfettamente); - Superficie liscia (la superficie deve essere non porosa per permettere all’autoadesivo di fare coesione); La preparazione della superficie e fondamentale nella realizzazione di un qualsiasi lavoro. Una buona preparazione della superficie inoltre garantisce una buona durata della grafica nel tempo. Primo passo e la pulizia. La superficie appena verniciata deve essere evitata. Le superfici in plastica possono rilasciare gas che causano bollo nel vinile e anche il distacco dell’adesivo. Queste superfici sono: policarbonato, acrilici, superfici trattate con silicone o cera, sigillanti. Particolare attenzione deve essere posta nell’applicazione di vinile sopra altro vinile, come pvc dei veicoli telonati, banner e simili.

Pellicola autoadesiva

La scelta della pellicola autoadesiva e in stretta relazione al tipo di materiale, su cui la decorazione deve essere applicata e alla durata che quest’ultima deve avere nel tempo. Le superfici da decorare possono presentarsi rigide o flessibili, piatte curve o dogate, perfettamente lisce o porose: le materie di cui sono composte possono essere plastiche, metalliche, vetro, verniciate o superfici di diversa natura. Quindi per una buona applicazione e importante conoscere bene le caratteristiche delle diverse pellicole e compatibilita con molteplici materiali di supporto. La temperatura determina l’elasticita e il grado di viscosita quindi l’adesione dell’adesivo. Le temperature ideali in fase di applicazione sono di 15-20°C, anche se molti possono essere applicati a temperature comprese tra i 10-30°C.

alt

Metodo d'applicazione

La scelta sul metodo d’applicazione di una decorazione dipende dal tipo di superficie da decorare, dalla pellicola utilizzata e dalle dimensioni della grafica. Tratteremo di seguito i metodi d’applicazione considerando le piu comuni situazioni che si possono presentare: il risultato e quello di ottenere una perfetta adesione tra la pellicola e la superficie di decorazione senza formazione di bolle, grinze o altro.
L’application tape o nastro di trasferimento viene utilizzato per facilitare il posizionamento di marchi o scritte sulla superficie da decorare e per dare piu consistenza al film autoadesivo: puo essere in carta o trasparente per favorire il montaggio di grafiche a colori.
Decorazioni prespaziate medio/piccole:
1. Posizionare la decorazione sulla superficie e applicare un nastro da carrozzieri sul lato posteriore;
2. Rovesciare la decorazione verso l’alto e togliere la carta protettiva;
3. Riportare il marchio in posizione e iniziare l’applicazione spatolando dall’alto verso il basso energeticamente;
4. Togliere l’application tape formando un’angolazione di 90°.
Decorazioni prespaziate medio/grandi:
1. Prima di iniziare è opportuno bloccare il lato in alto con il nastro da carrozziere;
2. Date le dimensioni della grafica, togliere solo parzialmente il liner ripiegando verso l’interno ed iniziare a spatolare;
3. Continuare a spatolare dall’alto al basso contemporaneamente tirando il liner verso il basso; A fine applicazione rimuovere l’application tape con un’angolazione di 180°.
Metodo bagnato: consiste dello spruzzare uniformemente con vaporizzatore il liquido composto da una soluzione a base di acqua e sapone, su tutta la superficie adesiva della pellicola e sulla superficie da decorare. Posizionare la decorazione e spatolare energicamente dal centro verso i lati dall’alto al basso assicurandosi che tutto il liquido sia rimosso. Inoltre togliere l’application tape formando un’angolazione di 180°.
Applicazione di strisce: Il problema nell’applicazione delle strisce e mantenere l’allineamento voluto sulla superficie da decorare. I metodi comunemente usati sono due:
1. Tramite l’allineamento visivo: Inizialmente si piega la carta protettiva di qualche centimetro e si procede a spatolare, srotolando contemporaneamente il liner. Questo procedimento necessita continui controlli visivi di allineamento, ed e valido in caso di superfici modellate.
2. Applicazione per fissaggio: Si punta con nastro da carrozzeria tutta la striscia, poi si applica parzialmente levando prima la carta protettiva come mostrato in figura.
Applicazione su doghe: L’applicazione su superfici corrugate e possibile solo utilizzando pellicole di tipo cast film. E’ comunque sconsigliata la decorazione su angoli interni a 90°. Quando si procede nell’applicazione di unadecorazione su una superficie dogata e importante seguire le ondulazioni senza mai tirare o deformare la pellicola autoadesiva. Nel caso occorra applicare decorazioni di grandi dimensioni o coprire con la pellicola autoadesiva pannelli o superfici molto grandi e possibile ricorrere al metodo bagnato.

alt

Adesivi prespaziati

1) Bicromatismo – 2/3 colori: Gli adesivi prespaziati grazie alla loro principale caratteristica di durata del prodotto, sono ad oggi ilmiglior metodo di qualita, prezzo per la produzione di grafiche adesive sia pubblicitarie che decorative di: loghi, marchi, disegni, testi, lettere e quant’altro si voglia riprodurre sia per la pubblicita su mezzi di trasporto in genere e la decorazione di vari oggetti. Inoltre potrete applicarli facilmente su cartelli in forex o pvc, plexiglas, targhe in plastica o alluminio, vetri etc. E’ inoltre possibile riprodurre adesivi prespaziati in vetrofania in questo caso gli adesivi saranno da applicare ad interno di vetri o plexiglas trasparenti e visibili all’esterno.
2) Quadricromia: Adesivi prespaziati a piacimento realizzati su pvc adesivo di buona qualità, intagliati a vostro piacimento per cui non rimane alcuno sfondo.
Con questa teecnica si possono riprodurre anche pochi pezzi anche di piccole dimensioni, e possibile introdurre nei disegni anche texture o immagini purché di buona risoluzione e il numero di colori e a vostro piacimento. Il loro utilizzo e vastissimo, dalla stampa di semplici loghi e scritte da apporre su molteplici superfici, ma sono soprattutto indicati anche nella stampa di loghi e scritte o disegni in genere ad alto impatto creativo. Ovviamente il prodotto vi verrà consegnato pronto all’uso. Adesivi rifrangenti:Adesivi prespaziati realizzati stampando in quadricromia pvc rifrangente di buona qualità, intagliati a vostro piacimento.
Il loro utilizzo e vastissimo, loghi disegni scritte, simbologie da apporre su molteplici superfici, ma sono soprattutto indicati quando si intende rendere visibile un qualunque tipo di adesivo nelle ore di penombra o notturne quando colpito da fari o luci ed e anche usato per applicazioni su mezzi operativi e cartelli indicatori e segnalatori, a tal proposito vi segnaliamo una vasta disponibilità di simbologie e pittogrammi già pronti. Questa stampa ha una durata di 2/3 anni all’esterno, dopo di che inizia la scoloritura. 3) Vetrine: Adesivi di dimensioni a piacimento realizzati su pvc adesivo di buona qualità.
Tutti gli adesivi saranno forniti con application tape, in modo che l’adesivo venga trasferito sulla superficie da applicare mantenendo la forma e la distanza esatta dei disegni e delle lettere che lo compongono. Ovviamente il prodotto vi verra consegnato pronto all’uso. Il costo della lavorazione e calcolato in base ai prodotti richiesti sul listino prezzi in vigore del prodotto/i scelto/i.

alt

La pubblicità mobile

Il car wrapping offre possibilità praticamente illimitate diffondere messaggi promozionali nel maggior numero di luoghi possibili. Il genere di applicazioni definite decorazioni di automezzo include diversi tipi di prodotti. Il wrapping, rivestimento di automezzi, consiste nel ricoprire parzialmente o completamente la parte esterna di una vettura con un vinile prestampato. Il wrapping consiste nel portare letteralmente sulla strada la pubblicità di qualsiasi azienda che intenda investire in questo media, raggiungendo cosi un’eccezionale visibilità del brand. Il rivestimento dei veicoli può essere virtualmente applicato a qualsiasi tipo di mezzo di trasporto, sia esso un’auto, un aeroplano, un’imbarcazione. Questa tecnica consiste nel trasformare ognuno di questi mezzi di trasporto in cartelloni pubblicitari in movimento adatto a qualsiasi tipo di messaggio promozionale.


Wrapping

Il wrapping offre possibilità illimitate di diffondere messaggi promozionali nel maggior numero di luoghi possibili e amplifica esponenzialmente le potenzialità della pubblicità esterna, offrendo alle aziende una modalità efficiente per ottenere posizionamenti ad altissima visibilità per le loro campagne in location ad elevata frequentazione come strade urbane con traffico concentrato, autostrade, parcheggi e centri commerciali. Il wrapping si pone come alternativa all’insegna statica in quanto meno costosa e in grado di produrre decine di migliaia di contatti al giorno.

alt

Tecnica

1. Fotografare il veicolo: avere un’idea delle condizioni dell’auto e per avere il tempo per prendere le misure del mezzo, prendendo al contempo confidenza con il cliente.
2. Stabilire la quotazione: tenere conto delle variabili che determinano il costo del procedimento.
3. Rivolgersi al proprietario: a volte capita che chi commissiona il lavoro non sia il proprietario del veicolo, dunque e bene coinvolgere il diretto interessato.
4. Stampare una prova: colori e finiture possono apparire diverse quando esposte alla luce del sole dunque e bene stampare una prova e mostrarla al cliente alla luce naturale.
5. Un contratto per la rimozione: la rimozione può danneggiare il veicolo, la vernice etc. dunque e meglio stipulare un contratto che attesti lo stato di verniciatura del veicolo per evitare contenziosi in fase di disallestimento.
6. Marketing: per un’azienda che offre servizi di wrapping apporre su ogni veicolo rivestito il proprio numero di telefono e la maggiore pubblicità.
Rimozione del wrapping: Attraverso 3 semplici passaggi e possibile rimuovere le pellicole in vinile dalla carrozzeria senza danneggiare la stessa.
1. Scaldare la superficie della pellicola con una lampada alogena alla temperatura di 60°C ad una distanza di circa 40-50 cm dalla carrozzeria. In questo modo la parte adesiva della carrozzeria tenderà a sciogliersi quel che basta per perdere parte dall’aderenza sulla carrozzeria.
2. Rimozione manuale del film adesivo; una volta distaccata una piccola parte di pellicola, asportarla con un tiro deciso e continuo cercando di mantenere un angolazione di tiro di circa 45°.
3. Pulitura finale della carrozzeria; la pellicola lascerà piccole tracce di colla quindi con del semplice alcol denaturato e lavando tutta la carrozzeria con detergente e acqua non rimarrà traccia del film adesivo. Attrezzatura: occhiellatrici, taglierini, calandre, termopresse, plotter da taglio, lame, spatole, rulli, primer, liquidi di pulizia etc.

Around you